Il fantasma di Galeria Antica

Poco distante da Roma esiste una città fantasma dove la vegetazione ha preso il sopravvento ed un misterioso fantasma chiamato “Senz’affanni” si manifesta ogni anno cantando e suonando per la sua amata donna.

Il monumento naturale di Galeria Antica è un’area naturale protetta del Comune di Roma nella zona di Santa Maria di Galeria. Si tratta di una città fantasma, spesso utilizzata come set cinematografico per via delle sua ambientazioni spettrali.

Ci sono varie versioni riguardo alla nascita della città: alcuni ritengono che la città sia stata fondata dall’antico e sconosciuto popolo dei Galeri, altri attribuiscono il merito agli Etruschi che utilizzarono il posto come avamposto di guardia.

Campanile San Nicola – image from Wikipedia

Durante i secoli la città venne distrutta e risostruita più volte passando nel medioevo attraverso vari casati e signorie. La sua caduta definitiva si registra nel 1809 durante una micidiale epidemia di malaria. La fuga degli abitanti è stata insolitamente precipitosa tanto da far abbandonare gli attrezzi ed i suppellettili nelle case. Persino i cadaveri di malaria, che dovevano essere seppelliti fuori dalla città, vennero abbandonati accatastati sui carri. I corpi furono trovati dopo qualche anno dall’abbandono di Galeria e furono sepolti solo dopo mezzo secolo.

Rovine di Galeria Antica – image from wikipedia

Secondo una leggenda antica un fantasma di nome “Senza’affanni” infesta le antiche rovine di Galeria. Il fantasma sarebbe lo spirito di uno degli abitanti della città, probabilmente morto durante l’epidemia di malaria. Il fantasma ritorna, principalmente in inverno, in sella ad un bellissimo  cavallo bianco cantando e suonando per la sua amata. Diversi testimoni raccontano di aver sentito il rumore degli zoccoli del cavallo accompagnati da un misterioso e straziante lamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *